Ristorante Donna Franca


Vai ai contenuti

Donna Franca

Un omaggio alla First Lady

Donna Franca Florio

Fu una delle esponenti di maggiore rilievo della Belle Epoque siciliana. Figlia del Barone Jacona di San Giuliano e di Costanza Notarbartolo di Villarosa, sposa nel 1893 il giovane Florio. Fu una donna apprezzata da molti, il suo fascino andava oltre la già nota bellezza fisica, si dice avesse una particolare naturalezza nelle conversazioni, molto acculturata, generosa d'animo. Dai siciliani era chiamata Donna Franca, la regina di Palermo, il Kaiser Guglielmo II la soprannominò Stella d'Italia, mentre Gabriele D'Annunzio la definì l'Unica.


Fu celebrata da poeti e musicisti, scrittori ed artisti, da Robert de Montesquieu a Trilussa, da Mascagni a Leoncavallo, da Matilde Serao a Neera, da Boldini a Ettore De Maria Belgler, che la immortalarono nei loro ritratti, e da Augusto Canonica, che la ritrasse in un bel busto di marmo. Lo sgretolarsi del loro impero col marito Ignazio si trasferiscono a Roma, ospite della figlia Igea Salviati. Con grande dignità, senza recriminazioni, rifugiandosi negli aspetti familiari e nel legame col marito. Dimenticata da quella Palermo di cui era stata la Regina, Franca Florio si spegnerà nel Novembre del 1950.


Torna ai contenuti | Torna al menu